Autore: Cristiano Prataviera

Quando Machine Gun Kelly annunciò Hollywood Whore, il primo singolo del suo ultimo album Hotel Diablo, in molti pensarono ad un nuovo capitolo del dissing che, nel 2018, aveva attirato sul rapper di Cleveland le attenzioni di tutto il mondo, dopo che questo aveva sfidato a muso duro colui che molti considerano l’intoccabile divinità del rap mondiale, Marshall Mathers III, Eminem.

Continua a leggere

Seguici