Autore: Elisabetta Banone

Non è facile rimanere nelle parti alte della scena hip-hop dopo svariati anni, ancor più difficile mantenere la propria posizione quando sulle spalle si porta il peso di aver firmato alcuni degli album che hanno cambiato le sorti di questa musica. Nas è uno che se ne porta un bel po’. Simbolo di New York e del suo quartiere, il Queensbridge, autore di uno dei più importanti dischi rap mai pubblicati – ovvero Illmatic -, con il suo nuovo disco, King’s Disease, dimostra di aver ancora qualcosa da dire e soprattutto di saperlo fare bene.

Continua a leggere

Il genere R&B – abbreviazione di Rythm & Blues – nasce nei lontani anni ’50 negli Stati Uniti d’America, attraversando tutti i decenni della seconda metà del Novecento, ed inizia la sua trasformazione verso il genere che conosciamo oggi dopo il periodo della disco music anni ’80. L’R&B rappresenta da sempre una grande fetta della black music, un genere che ha fatto proprie molte delle sfaccettature del rap, del soul e del jazz, arrivando a contaminare questi stessi generi. Negli ultimi anni l’R&B si è fuso con il pop portando così il genere alla ribalta: alcuni esempi di questo fenomeno sono le carriere di Usher e di The Weeknd.

Continua a leggere

Seguici