Autore: Redazione ChiamarsiMC.com

Toyboy” è il titolo del nuovo singolo di Gher, disponibile in streaming su Spotify e su tutti i digital store.

Dopo aver accumulato più di 50.00 stream con il suo primo singolo, “Don’t Stop”, e dopo la partecipazione ad Amici, la giovane Gher torna con un brano provocatorio, che gioca con ironia sul ruolo da “macho” e rubacuori che contraddistingue i rapper, quando parlano del loro rapporto con le donne. “Toyboy” ribalta infatti i ruoli, con la leggerezza tipica dell’artista di origini calabresi, che rivendica in realtà la posizione di forza in questo valzer tra uomo e donna. La produzione, firmata da Cosmophonix, è caratterizzata da atmosfere latineggianti, perfettamente in linea con il mood delle liriche di Gher.

Pezzo Impersonale” è il titolo del nuovo singolo di Aku, disponibile in streaming su Spotify e tutti i digital store.

Dopo aver rilasciato “500KM”, EP realizzato a quattro mani con Daje Matt, e dopo aver collaborato in carriera – sia come rapper che come sassofonista – con artisti quali GhemonKiaveSquartaATPCMoonloverz e molti altri, Aku torna con un nuovo brano, dalle tinte soul e introspettive.

Su una strumentale evocativa e toccante, caratterizzata da pianoforti e fiati – arrangiata dallo stesso Aku insieme a Luca D’AngeloSwan Matteo Scannicchio – il rapper romano si mette a nudo parlando e raccontando il proprio riflesso, in una sorta di affascinante giochi di specchi.

Specchio” è proprio il titolo del suo prossimo progetto, di cui “Pezzo Impersonale” rappresenta il primo estratto, in uscita in primavera per Romolo Dischi.

L’artwork di “Pezzo Impersonale” è stato realizzato da Lorenzo Lanni.

Dopo il successo della prima edizione, che ha visto centinaia di video arrivare da tutt’Italia, la Jamrock Records lancia la seconda edizione dello #StayJamrock Contest.

Il regolamento è semplice: dopo aver messo “Mi piace” alla pagina Facebook Jamrock e dopo aver iniziato a seguire il profilo Jamrock su Instagram, basta andare sulla pagina http://www.jamrockrecords.com/stayjamrock e scegliere uno dei due beat a disposizione, entrambi realizzati da Ju Frenz. A questo punto si registra un video in presa diretta in cui si rappa una strofa da 16 – ed eventualmente un ritornello – sul beat scelto; niente microfoni, niente autotuni, niente effetti in post, bisogna solo rappare davanti alla videocamera. Il video va quindi condiviso su Facebook o Instagram, taggando la pagina o il profilo Jamrock, e inserendo l’hashtag #STAYJAMROCK.

A decretare il vincitore ci penserà una giuria d’eccezione: DannoClaver Gold e Frenk, il vincitore della precedente edizione del contest. In palio, per il vincitore, c’è l’utilizzo in esclusiva del beat selezionato, rec, mix e master di un pezzo, la realizzazione di un videoclip e la promozione stampa e social del pezzo.

Fake Love” è il titolo del nuovo singolo di Warguta Makaveli, disponibile in streaming su Spotify e su tutti i digital store.

A qualche settimana di distanza da “Sorry Mama”, realizzata in collaborazione con Isi Noice e prodotta da Pankees, Warguta Makaveli pubblica una nuova traccia, prodotta da 30Purple. Come le ultime uscite, anche per “Fake Love” Warguta sceglie come featuring un amico e collega con cui collaborare: una delle strofe è infatti firmata da Babyblood, che aveva già collaborato con Warguta in occasione di “Come La Dro”.

“Fake Love” è uno sfogo, un brano in cui l’autocelebrazione e l’ostentazione si mischiano alla voglia di mettere alla berlina tutte quelle persone che scompaiono per poi comparire quando le cose vanno bene, che si dimostrano disponibili solo quando tutto gira bene; quelle figure che, in sostanza, sono sempre pronte a dimostrare del “finto amore” all’occasione.

Bedo” è il titolo dell’ultimo singolo del collettivo 92 Empire, disponibile in streaming su Spotify e su tutti i digital store.

92 Empire è un gruppo composto dai rapper Blvnt SinatraLucky B e Rollie Roland, nati e cresciuti ad Agrigento; dalla stessa città provengono anche 2ronz Southern130, i produttori della traccia. “Bedo” è un brano dalle atmosfere leggere ma dal messaggio intenso, una storia di rivalsa, il sogno di una vita diversa che passa per scelte sbagliate, ma spesso forzate. I giovani rapper parlano di un passato di cui non vanno fieri, ma che nel bene e nel male li ha resi chi sono, e dal quale ora vorrebbero allontanarsi per cambiare vita, proprio con il rap. Il termine “bedo” viene infatti utilizzato nel gergo francese per indicare l’hashish, mentre “guedro” si riferisce alla droga in generale; i 92 Empire ne parlano come un mezzo, non la esaltano, vorrebbero anzi potersela mettere alle spalle.

Seguici