• Home
  • Il nuovo album di Drake è già disco d’oro in America (e non è ancora uscito)

Il nuovo album di Drake è già disco d’oro in America (e non è ancora uscito)

A circa un mese dalla data di uscita, il nuovo album di Drake è già disco d’oro.  Aspettative alte, quindi: riuscirà a non deludere i fan?

Ebbene si, manca ancora un mese perchè Scorpion, il nuovo album di Drake, esca ma ha già le carte in regola per ricevere la medaglia d’oro.

? JUNE 2018

A post shared by champagnepapi (@champagnepapi) on

Il nuovo album è già eleggibile (quindi possiede i numeri necessari) ad ottenere il disco d’oro e sicuramente i due protagonisti di questo evento sono i due singoli usciti, che stanno facendo numeri importantissimi, capaci di trainare da soli il progetto in cui sono inseriti a più di un mese dalla pubblicazione.

God’s Plan Nice For What

Drake ha iniziato l’anno col botto, rilasciando God’s Plan, re incontrastato della Billboard Hot 100 per ben undici settimane e al momento è triplo platino.

È però il suo ultimo singolo a farlo entrare nella storia, infatti Nice for What, oltre ad essere già certificato oro, è stato il brano che ha sostituito nella Billboard Hot 100 God’s plan, facendo divenire così Drake, il tredicesimo artista nella storia a sostituire il proprio brano primo in classifica con un altro suo brano.

Drake come Cardi B e Post Malone

Drake non è il primo a sfruttare le streams per portarsi avanti con le certificazioni per il disco. Casi analoghi al suo sono quello di Post Malone che, in circa quindici ore dall’uscita del suo ultimo disco, Beerbongs & Bentleys (del quale potrete leggere qui la nostra recensione), ha raggiunto il platino, risultato raggiunto anche grazie a tre suoi singoli: Rockstar, Psyco Candy Paint, che prima del 27 Aprile avevano riscosso numeri non indifferenti.

Lo stesso è successo con Invasion Of Privacy, l’album di debutto di Cardi B, che in meno di un giorno ha raggiunto il disco d’oro, sicuramente grazie al successo riscontrato da Bodak Yellow, che ha alle spalle più di 500.000 unità vendute.

Numeri non irrilevanti, che portano a risultati altrettanto stupefacenti. Ma senza stream, farebbero lo stesso successo?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici