• Home
  • La Beast Coast sta per fuggire da New York

La Beast Coast sta per fuggire da New York

“1997. New York City è una prigione di massima sicurezza. Uscirne è impossibile. Entrarvi è da folli”. Questo è lo slogan di Escape From New York, film fantascientifico del 1981 ambientato nella New York di fine millennio, al quale il creatore di Metal Gear Solid si è ispirato per la creazione del personaggio di Snake, e che ora presterà il suo nome all’album d’esordio della Beast Coast, il super-gruppo rap di New York capitanato da Joey Bada$$, in uscita il 24 maggio.

Proprio Joey Bada$$ il 10 gennaio aveva annunciato in modo spiazzante il suo ritiro dalla musica per dedicarsi a tempo pieno alle attività di padre e CEO della Pro Era, la sua crew (e label) gettando nel panico milioni di fan che hanno creduto a queste lapidarie parole. Dopo aver raggiunto l’apice del successo nel 2017 con la pubblicazione di All-Amerikkkan Bada$$, uno dei migliori album dell’anno, e l’inizio della sua carriera da attore – intrapresa recitando come personaggio secondario nella famosa serie TV Mr. Robot – Joey sembra ora intenzionato a tornare sui suoi passi circa la decisione di abbandonare la musica.

Il rapper di Brooklyn dà l’idea di voler alzare ulteriormente l’asticella: oltre al progetto di debutto dei Beast Coast è infatti a lavoro su un album solista, che dovrebbe avere una forte influenza R&B.

Ma circa il progetto Beast Coast non sembra esserci molto entusiasmo, come testimoniano i numeri piuttosto discreti che hanno fatto registrare i due singoli pubblicati: Left Hand, il singolo d’esordio pubblicato poco più di due mesi fa, si aggira attorno ai 5 milioni di stream su Spotify, mentre Coast/Clear, datato 12 aprile, si accinge a raggiungere i 3 milioni. Numeri non decisamente entusiasmanti, causati probabilmente dalla lunga inattività del membro più noto del collettivo e dalla sonorità old school a cui si rifa l’intero progetto.

Nonostante la modesta risonanza, il progetto Beast Coast sembra tuttavia avere le carte in regola per animare la scena rap de La Grande Mela e ambire a raggiungere tutti gli angoli degli States, proprio come aveva fatto negli anni ’90 il Wu Tang Klan, super-gruppo al quale i Beast Coast sono facilmente paragonabili per struttura, o come recentemente sta facendo (con sonorità decisamente più eterogenee) l’A$AP Mob, colletivo con cui Joey Bada$$ ha già collaborato.

Per quanto riguarda l’organico, i componenti della crew provengono da tre differenti gruppi: alcuni membri della Pro Era (Kirk Knight, Nyck Caution, CJ Fly, Powers Pleasant e il leader del gruppo, Joey Bada$$), il trio Flatbush Zombies e il duo Underachievers. Un vero all-star team newyorkese, con personaggi che hanno già lasciato un fortissimo segno nella scena metropolitana e, in qualche caso, nazionale. Il sound a cui si rifa il progetto è pura formula East Coast, con una musica che fa riferimento a grandi nomi che hanno dominato la metropoli come Notorious Big, Nas, Wu-Tang Clan Das Efx.

Oltre all’album d’esordio, il supergruppo ha annunciato il relativo tour con cui quest’estate attraverserà gli Usa. Questa non sarà comunque la prima apparizione davanti a un pubblico per la Beast Coast, in quanto i suoi membri hanno già avuto modo in diverse occasioni per dimostrare di saper stare egregiamente sul palco e scaldare i fan non solo come solisti ma anche come crew. Esemplare in questo senso è la scenografica esibizione al The Tonight Show di Jimmy Fallon.

Qusta notte uscirà l’album d’esordio del gruppo, un lavoro che ha tutta l’intenzione di imporsi come punto fermo di un ritorno a sonorità più vintage, mantenendo tuttavia un piglio moderno e coinvolgente. I membri della crew sono tutti liricisti di primissimo livello e nei singoli lavori hanno sempre dato prova di eccellente qualità, motivo per cui Escape From New York ha forti possibilità di scuotere critica e pubblico, confermandosi come il progetto che non solo sancisce definitivamente il genio di Joey Bada$$,  ma che lancia anche gli altri membri del collettivo tra i nomi di primo piano nell’Hip Hop contemporaneo.

 

Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici