• La scrittura onirica di Goya ha partorito uno dei migliori progetti del 2019

    La scrittura onirica di Goya ha partorito uno dei migliori progetti del 2019

    Ghost è il primo progetto solista di Goya aka Tommy Toxxic, membro del Wing Klan, duo romano formato da lui e Joe Scacchi. Completamente senza featuring, 18 tracce della durata complessiva di un’ora e sette minuti: per chiunque altro sarebbe stato un vero e proprio suicidio eppure il disco scorre benissimo. E il segreto è nella scrittura.

    Leggi tutto...

  • RIVELATA LA DATA DI USCITA DEL MACHETE MIXTAPE IV

    RIVELATA LA DATA DI USCITA DEL MACHETE MIXTAPE IV

    Stamattina nelle storie di Samo e di un vasto numero di associati Machete quali Dj Slait e MOAB è comparsa l’immagine di un misterioso QR Code proiettato sulle maxi affissioni della Stazione di Milano Centrale.

    Siamo corsi sul posto e siamo nella posizione di confermare i rumors che nei giorni precedenti hanno riscaldato l’atmosfera del rap italiano: è ufficiale: a distanza di cinque anni dal suo predecessore il MACHETE MIXTAPE IV sta per divenire realtà, e anche ben prima di quanto potesse sospettarsi.

    Il sospirato sequel uscirà sui digital store il prossimo 5 luglio, e seguendo questo link:

    https://forms.sonymusicfans.com/campaign/machete-mixtape-iv/

    è  già possibile presalvare l’album e ritrovarlo tra le tue playlist Spotify.

    Leggi tutto...

  • Cos’hanno in comune Game of Thrones e la Dark Polo Gang?

    Cos’hanno in comune Game of Thrones e la Dark Polo Gang?

    Da icone di rottura dell’immaginario pop, la Dark Polo Gang e Game of Thrones hanno subito un costante declino, andando incontro a un destino deludente Come è potuto succedere questo?

    Leggi tutto...

  • Tyga: la fenice che torna solo d’estate

    Tyga: la fenice che torna solo d’estate

    Dopo una lunga serie di singoli che hanno scalato le classifiche americane e mondiali, il 7 giugno Tyga pubblica il suo nuovo album Legendary.

    Leggi tutto...

  • Home
  • L’ignoranza è forza: Skepta è l’icona globale del Grime

L’ignoranza è forza: Skepta è l’icona globale del Grime

Venerdì 31 maggio  l’eclettico rapper inglese Skepta ha pubblicato il suo nuovo album Ignorance is Bliss, lavoro che sancisce la crescita non solo dell’artista stesso ma di tutto il movimento grime, attualmente nel pieno di una nuova età del’oro.

 

Quando parliamo di rap ci viene naturale iniziare ad elencare artisti provenienti da oltreoceano. Naturale, dato che questa musica trova negli Stati Uniti le sue radici e i suoi più blasonati esponenti. Tuttavia, quando iniziamo a definire i sottogeneri e a parlare più specificatamente di musica grime, uno dei primi nomi che ci balza in mente è sicuramente quello Skepta: il rapper che da Londra è riuscito a scalare le classifiche mondiali con la sua musica.

Da Konnichiwa pubblicato nel 2016 si può dire che la vita di Skepta sia cambiata notevolmente in meglio: al suddetto album acclamato dalla critica è seguita una collaborazione con Nike, un’intensa relazioni con Naomi Campbell, un’onorificenza in Nigeria (paese natio dei genitori) e la nascita della sua prima figlia.

Skepta Air Max 97

Tutto ciò certamente ha contribuito ad allontanare il rilascio del suo album annunciato nel 2018 con il nome di SkLevel, rimandato nel 2019 con nuove vesti e un nuovo nome: Ignorace is Bliss. La prima cosa che si nota ascoltando questo lavoro è l’estremo stampo intimo; troviamo infatti un artista maturato nel tempo con una visione nettamente introspettiva riguardo la sua vita e tutto ciò che lo circonda.

Cover album Ignorance is Bliss

Partendo dalla cover dell’album si può chiaramente intendere il concept del progetto: al centro della copertina infatti è situata l’immagine di Skepta insieme alla figlia neonata: intorno alla coppia ruotano tutti gli altri elementi della vita del rapper: l’andare contro un sistema, l’essere sempre unito e leale verso i propri cari e amici, le distrazioni che rappresentano i social e la loro onnipresenza, infine la violenza che ha caratterizzato molti dei suoi testi.

I temi trattati nell’album sono diversi ma il fulcro che muove tutta l’opera è sicuramente l’amore:  in primis quello verso sua figlia, che ha fatto sì che il rapper iniziasse a vedere la vita da un’altra prospettiva, più profonda e ragionata. Da questo sentimento scaturisce ad esempio la consapevolezza di dover fare fronte a delle responsabilità (Bullet from a Gun), l’amore verso le partner che avuto in passato e le relazioni vissute.

Skepta si guarda allo specchio e ammette la difficoltà nel trovare qualcuno che lo ami veramente per la sua persona, poichè la maggior parte delle donne che ha incontrato si sono fermate al suo personaggio, alla fama e ai soldi (Love me Not) senza pensare che dietro a quel personaggio si cela una persona che prova dei sentimenti.

Non manca nell’album l’auto-celebrazione dell’artista per quello che è riuscito a fare negli anni, avvertendo gli avversari che al momento nel grime game non c’è meglio di lui sul mercato. Nel corso degli anni Skepta ha messo a ferro e fuoco i terreni inglesi, distruggendo i suoi nemici e proclamandosi re inavomibile.

Ci sono anche frecciatine non troppo velate verso i rapper della nuova scuola, i quali diventano ricchi subito ma perdono tutto il loro denaro perché non sanno gestirlo e investirlo (No Sleep); allo stesso modo nel mirino di Skepta finisce chiunque si finga uomo di strada per acquistare un temporaneo rispetto e finisca per essere lo zimbello della scena (Gangsta).

Le basi prodotte da Skepta hanno un suono decisamente riconducibile alla tradizione grime, e la scelta di presentare solo featuring inglesi tralasciando risonanti nomi esteri è la dimostrazione dell’intento dell’artista di portare in alto la bandiera del genere che gli ha permesso di ottenere tutto il successo avuto fin’ora

Tutto il percorso di riflessione ed esplorazione interiore dell’artista lo ha portato porta a pensare proprio al titolo dell’album: Ignorace is Bliss, ossia “beata ignoranza”. A chi è riferita questa invettiva?

L’accusa di Skepta è rivolta sopratutto alle persone che volutamente o involontariamente ignorano i problemi della società e di conseguenza non si preoccupano di ciò che succede, a differenza del rapper che nel tempo ha preso coscienza di tutto ciò che orbita intorno alla propria dimensione.

Facendo un passo avanti nella propria percezione di artista e influenza per i giovani, il rapper ha deciso di allagare con ambizione gli orizzonti della sua carriera artistica, portando alla luce un progetto che esula dal classico disco confezionato per andare in heavy rotation grazie a un paio di hit: Skepta ha voluto lasciare un patriottico e duraturo segno nella scena musicale del presente, cercando di sferrare dall’interno un colpo tonante alle ipocrisie e alla finzione.

Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici