• My Love Lockdown e il sole di mezzanotte: intervista a Sina

    My Love Lockdown e il sole di mezzanotte: intervista a Sina

    In occasione della pubblicazione del progetto My Love Lockdown (Midnight Sun) abbiamo intervistato Sina, un giovane emergente che sembra sempre più vicino ad irrompere nella Serie A del rap italiano. Origine sarda, un importante bagaglio di esperienza musicale alla spalle e tanta voglia di farsi capire e ascoltare. Di seguito trovate la nostra chiaccherata con lui.

    Clicca sulla cover per ascoltare “My Love Lockdown (Midnight Sun)” su Spotify

    Leggi tutto...

  • L’FSK STUPISCE ANCORA

    L’FSK STUPISCE ANCORA

    FSK TRAPSHIT è stato senza dubbio uno dei dischi protagonisti dell’annata scorsa. Un manifesto senza censura, sfacciato e sporco di lean che ha portato nelle cuffiette degli ascoltatori la peculiare visione della musica trap dell’FSK. Il trio lucano si è fatto strada a banger quali LA PROVA DEL CUOCO e NO SNITCH, prima di sfondare il portone del mainstream grazie ad ANSIA NO, conclamatissima hit da club presente nell’edizione deluxe dell’album d’esordio.
    Dopo aver rilasciato il singolo SETTIMANA AL CALDO, il gruppo è tornato in pista con un nuovo progetto. Saranno riusciti a sorprendere di nuovo?

    Leggi tutto...

  • Vaz Tè ha mantenuto tutte le promesse

    Vaz Tè ha mantenuto tutte le promesse

    Un noto adagio recita che l’importante non è la destinazione, ma il viaggio. È un motto che pone l’attenzione sul percorso che compiamo verso una determinata azione o obiettivo e su come sia il modo tramite il quale lo compiamo a farci crescere, e non il risultato raggiunto.
    Spesso però bisogna avere il coraggio di ribaltare questa prospettiva poichè un pellegrinaggio troppo lungo rischia di far perdere di vista ciò che è più importante, ossia il punto d’arrivo. Un viaggio è veramente grande solo in virtù del risultato conseguito, così come una storia entra nel mito a seconda di come si conclude.
    La storia di cui si parla in questo articolo dura quasi 4 anni: inizia ufficialmente il 2 dicembre 2016 per concludersi il 4 settembre 2020, e al centro c’è un disco il cui nome che era già culto ancora prima di vedere la luce: VT2M.

    Leggi tutto...

  • Detroit 2 è l’apice della carriera di Big Sean

    Detroit 2 è l’apice della carriera di Big Sean

    Il 4 settembre Big Sean ha rilasciato il suo quinto disco ufficiale, Detroit 2, sequel del mixtape del 2012. L’album segna il ritorno sulle scene del protégé di Kanye West dopo quasi tre anni quando, nel giro di pochi mesi, aveva rilasciato prima il suo quarto disco, I Decided., e poi il joint album con Metro Boomin, Double or Nothing.

    Leggi tutto...

  • Home
  • Lil Nas X: il country rapper che ha rotto l’Internet

Lil Nas X: il country rapper che ha rotto l’Internet

Immaginate di unire le sonorità della musica country a quelle della trap: probabilmente ne uscirebbe una canzone che parla di cowboy col cappello di Gucci che bevono lean sul proprio trattore. E questo è esattamente ciò che è successo con “Old Town Road”, il brano di Lil Nas X che sta attualmente dominando tutte le classifiche.

La storia artistica del suo autore è improbabile quanto il successo stesso della traccia. Al secolo Montero Lamar Hill, il protagonista di questa singolare parabola si sarebbe inizialmente avvicinato al rap game statunitense non tanto nelle vesti di performer quanto di fan e addetto ai lavori.

Era infatti titolare dell’account twitter “@NasMaraj” (attualmente sospeso), in prima battuta dedicato alla venerazione di Nicky Minaj, e in seguito divenuto largamente popolare grazie ai suoi “scenario threads”, esperimenti di micronarrazione a bivi (sulla falsa riga del modello riportato in auge dalla produzione Netflix “Bandersnatch“), partecipando ai quali i suoi follower potevano seguire attivamente le vicende di personaggi coinvolti, ad esempio, in una sparatoria ambientata in un contesto scolastico.

Ma, parafrasando Eduardo De Filippo, i meme non finiscono mai e ben presto il nostro, sulla spinta dei suoi stessi seguaci, decide di provare a sfondare anche in ambito musicale pubblicando il 3 dicembre 2018 la succitata “Old Town Road“.

La traccia, inizialmente pubblicata su SoundCloud, ha iniziato a diffondersi tramite video-meme su TikTok, un’applicazione con cui si possono creare brevi clip musicali. Dopo aver raggiunto la 19esima posizione nella classifica Hot Country Songs di Billboard, è stata eliminata da questa classifica perché ritenuta “non abbastanza Country“. Poco dopo questo avvenimento che, oltre ad aver scatenato le lamentele dei fan, ha aiutato la canzone a raggiungere una maggior popolarità, ecco che arriva la svolta: Billy Ray Cyrus, padre di Miley Cyrus, nonché leggenda della country music, decide di partecipare al remix di “Old Town Road”, e l’America impazzisce.

Il brano inizia quindi la scalata nelle classifiche. La settimana scorsa è arrivato addirittura a distruggere il record di Drake per quanto riguarda il maggior numero di streaming raggiunti in una settimana in USA . La canzone che deteneva precedentemente questo record era “In my feelings“, tormentone estivo di Drake che era arrivata a 116,2 milioni di streaming in una sola settimana. “Old Town Road” ha disintegrato questo record con i suoi 143 milioni, catapultandosi alla prima posizione della classifica Billboard.

Questo non è l’unico straordinario risultato raggiunto da Lil Nas X: grazie al suo singolo, è diventato il primo rapper, dopo Cardi B, a raggiungere la vetta della Billboard Chart con il suo primo brano entrato in questa lista.

Come se non bastasse, Will Smith ha recentemente dichiarato di voler partecipare alle riprese del video ufficiale di “Old Town Road“, postando su Instagram uno spezzone del suo film “Wild Wild West” con la hit di Lil Nas X in sottofondo

Ora non resta che aspettare nuovi progetti da parte del giovane country rapper per vedere se si sarà trattato di una figura che ha capito come sfruttare a proprio vantaggio i meccanismi della meme culture o se davvero ha le carte giuste per rimanere nella scena; l’unica cosa certa è che questo crossover country-trap rimarrà indubbiamente nella storia della musica rap (e, a dispetto di quanto possa ritenere Billboard, anche del country).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici