• Home
  • Il Prefisso è ZeroSei: Frenetik&Orang3 raccontano le mille facce di Roma

Il Prefisso è ZeroSei: Frenetik&Orang3 raccontano le mille facce di Roma

06 er prefisso” è la barra firmata Noyz Narcos che apre il primo album di Frenetik&Orang3 e che fa percepire subito come Roma sia il leit motiv che il duo di produttori capitolini ha deciso di dare al loro lavoro, grazie anche alla partecipazione di molti di coloro che hanno contribuito a fare di Roma uno dei poli del rap italiano.

Frenetik&Orang3 hanno rilasciato il loro primo progetto ufficiale per Asian Fake il 1 febbraio 2019. ZeroSei è quindi l’ultimo capitolo di una fiorente carriera come produttori iniziata nel 2007, durante la quale hanno avuto la possibilità di collaborare con gran parte degli artisti rap italiani, arrivando a condividere il palco fuori dall’Italia con artisti del calibro di Diplo e Crookers.

Prima di parlare dell’album in sé credo sia curioso sottolineare il lavoro grafico e promozionale che i due hanno deciso di portare avanti nelle ultime settimane, in vista del rilascio dell’album. Aprendo il profilo Instagram del duo, infatti, si denota una particolare cura, dedita probabilmente a concentrare la giusta attenzione su coloro che solitamente sono abituati a lavorare all’ombra di altri, e non con i riflettori puntati addosso.

Vengono prima evidenziati i diversi lavori coronati dai dischi di platino che i due hanno portato a casa producendo singoli di Ensi, Gemitaiz e Madman, Coez e Salmo, per poi passare alla presentazione della tracklist: ognuno dei 14 brani è accompagnato da un post con diverse foto rappresentanti i quartieri di Roma dove vivono o hanno vissuto gli ospiti di ZeroSei.

Questa cura dei dettagli si ritrova anche nella scelta degli stessi ospiti dell’album, tutti di origini romane ma distinti dalla diversa età anagrafica; possiamo infatti passare dalle strofe vecchia scuola di Er Costa, Hube e Lucci a quelle dei giovani e promettenti Sxrrxwland, passando per le collaborazioni di Gemello e Achille Lauro e quelle più pop di Martina May, Megha e Wrongonyou.

Sorprende forse l’assenza di Ketama126, uno degli artisti romani più in voga del momento, ma la 126 rimane comunque ben rappresentata dal primissimo singolo estratto dall’album, Interrail di Carl Brave x Franco126.

Oltre ai sopracitati, completano i featuring dell’album Gemitaiz, autore del singolo di punta Giornate Vuote, DARRN, Venerus, artista milanese ma di origini romane, Il Turco, Giulia Ananìa e l’immancabile Coez.

Per quanto riguarda invece l’impronta musicale del progetto, Frenetik&Orang3 offrono un’ampia proposta musicale caratterizzata da suoni che si adattano facilmente a tracce di diversi mood, dimostrando una maturità e una versatilità invidiabili da molti producer.

I punti di forza indiscutibili dell’album sono la semplicità con cui l’ascoltatore è portato a spaziare tra questi mood e generi (rap, pop ed indie su tutti) senza mai forzare il passaggio da un brano all’altro. Brani che peraltro non risultano mai banali o ripetitivi anche grazie all’uso di campioni provenienti dai più diversi mondi musicali, come il jazz di Giornate Vuote e l’elettronica di The Giant, dando in definitiva a ZeroSei una profondità musicale molto rara nell’industria rap/trap odierna.

Purtroppo, proprio a causa della varietà di generi offerta alcuni fan strettamente legati al rap più tradizionale possono essere rimasti parzialmente delusi, ma questo non macchia sicuramente la qualità di ZeroSei, che si presenta quindi come un disco molto piacevole, dettagliato e diversificato, che non stufa e che suona alla grande per tutta la sua durata.

Quello che è certo è che sembra essere destinato ad entrare nella storia del rap romano, raccontando perfettamente quel mosaico di voci e sfaccettature che rendono la Capitale d’Italia un contesto musicale così florido.

Tag: ,


Cristiano Prataviera

Cristiano, 22 anni, do voce alla mia decennale passione per il rap e tutto quello che ci gira attorno. Laureato in Economia, mi sono trasferito da poco a Milano per frequentare il Master in Marketing e Comunicazione della Bocconi e iniziare ad approcciarmi al mondo del mercato discografico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici