• Home
  • Accademia della Crusca: la parola “Bufu” verrà aggiunta nei dizionari di italiano
bufu

Accademia della Crusca: la parola “Bufu” verrà aggiunta nei dizionari di italiano

Ennesima reazione discutibile dell’Accademia della Crusca ai neologismi proposti dalla gente. Da domani, anche “Bufu” sarà considerata una parola corretta.

Professori di tutta la Penisola, regolatevi: la parola Bufu potrà essere utilizzata nei temi. La Cassazione ha deliberato, la Crusca ha deciso: dopo “Petaloso” anche la parola Bufu entra nel dizionario della lingua italiana.

A differenza dell’astrusa spiegazione addotta nel caso precedente, per quest’ultimo caso il presidente dell’Accademia Antonio Effe si è limitato a dire “Triplosette per sempre, la Crusca non si infama, bufi demmerda“.

Affianco alla parola sui dizionari apparirà la foto di Inoki Ness, noto acerrimo nemico della Gang…

E chi non compra il Devoto Oli, è un Gemitaiz.

(come ogni articolo della categoria SatiRAP, ogni fatto descritto e ogni riferimento a persone o cose reali è puramente casuale e orientato alla goliardìa, alla satira e non alla disinformazione)

Tag: ,


Michelangelo Arrigoni

Michelangelo Arrigoni

Stregato dai racconti dell'Avvocato Federico Buffa, ho capito che nella vita sarei potuto sopravvivere solo con le mie parole. E con il sushi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici