• I commenti più divertenti sotto i video di Massimo Pericolo

    I commenti più divertenti sotto i video di Massimo Pericolo

    Forse nemmeno Massimo Pericolo stesso si aspettava di ritrovarsi addosso, improvvisamente, l’appellativo di Next Big Thing del Rap Italiano. Il suo nome si è diffuso rapidamente negli ultimi mesi, così come le visualizzazioni su Youtube che sono cresciute esponenzialmente, e il popolo di internet non ha perso occasione per metterci le mani, come succede d’altronde con tutto ciò che diventa virale.

    Leggi tutto...

  • Traffik e Gallagher sono stati arrestati per rapina a mano armata

    Traffik e Gallagher sono stati arrestati per rapina a mano armata

    Traffik e Gallagher, i due famosi trap rapper romani, sono stati arrestati in relazione a un’aggressione con rapina a mano armata a danno di un gruppo di fan risalente al 23 Febbraio.

    Leggi tutto...

  • We Still Love Sosa: GloToven contiene il migliore Chief Keef

    We Still Love Sosa: GloToven contiene il migliore Chief Keef

    Chief Keef e Zaytoven hanno pubblicato il 15 marzo GloToven, un joint album ampiamente pubblicizzato dal quale è lecito attendersi un comeback di Sosa ai fasti dei primi lavori. Sarà stata la volta buona?

    Leggi tutto...

  • Side Baby deve dare un colpo di coda alla sua carriera

    Side Baby deve dare un colpo di coda alla sua carriera

    A quasi un anno dalla sua uscita dalla Dark Polo Gang, Side non è più uno dei nomi caldi del Rap Game italiano, in parte perché i suoi ultimi lavori – tutti singoli o collaborazioni – non hanno convinto il vecchio ed il nuovo pubblico, in parte perché – come si percepisce – sembrerebbe rimasto troppo fuori dagli schemi e quasi svogliato.

    Leggi tutto...

  • Home
  • Dentro il campo e fuori dal palco: che squadra tifa il tuo rapper preferito?

Dentro il campo e fuori dal palco: che squadra tifa il tuo rapper preferito?

Il rap sarà anche tipicamente americano, ma le tifoserie sono una delle caratteristiche principali dello sport italiano. E naturalmente nemmeno i rapper, da buoni italiani, si esimono dal rappresentare nei dischi ed allo stadio la propria squadra del cuore.

Ma procediamo in ordine di classifica:

Juventus

La dama bianconera, oltre a portare grandi nomi in campo, trova tra i suoi tifosi alcuni tra gli esponenti più importanti della scena hip-hop. Fabri Fibra, in primis, così parlava dell’antica signora, “Il primo sponsor della Juve era l’Ariston, così da piccolo indossavo maglie Ariston”, scriveva in “Andiamo a San Remo”, nell’album “Bugiardo” del 2007. Fuori da ogni dubbio, quindi, la fede calcistica del Fibroga.

Come lui, anche Ensi è un supporter della Juventus: perfettamente comprensibile, visto che è cresciuto a Torino.

Ma la Juventus è anche la squadra più tifata d’Italia, e i suoi sostenitori sono sparsi in tutta la Penisola – e nelle isole. Tre isolani tifosi bianconeri sono infatti Salmo, Kill Mauri ed En?gma. Il primo, come detto in varie interviste e tracce, aveva una grande passione per il calcio – passione che venne in seguito rimpiazzata con la musica.

Tutti questi artisti hanno (quasi) sempre nascosto o non manifestato apertamente la loro passione per il calcio. Chi, al contrario, non ha avuto problemi a vantarsene e dire la sua, è stato Shade, che sulla sua pagina facebook ed in diversi freestyle ha spesso citato la sua squadra preferita.

Roma 

La “Maggica” trova nel rap game una buona risposta: è infatti una delle squadre più seguite dagli artisti, sia per la vastità della scena capitolina, sia il legame che quest’ultima ha con la propria patria.

Il nome più caldo da accostare alla squadra capitolina è la DPG: sono tutti, in misure differenti, tifosi della Roma. E questa foto ne è una dimostrazione (dove fosse Side, non ci è dato conoscere).

Ma, tra i tifosi di questa squadra, non potevano mancare due collettivi che hanno fatto la storia della scena Romana: Truceklan e Gente de Borgata.

Noyz Narcos è dichiaratamente tifoso romanista, ma ancor più di lui, un ex membro del Truceklan molto appassionato di Roma è Andrea Ambrogio, in arte Gemello. Gemello, un artista a 360°, ha anche collaborato con il club in alcune occasioni. In foto, Gemello con la maglia della Roma e un pallone disegnato in collaborazione con Roma F.C. e Nike.

Insieme al Truceklan, anche la crew Gente de Borgata è composta prevalentemente da tifosi romanisti. Su tutti, Supremo73 è il più sfegatato. Come lui, anche molti altri rapper appartenenti alla scena romana sono grandi supporter: Gemitaiz, Sercho, Canesecco, Jest e Coez sono tutti tifosi della “Maggica”.

Napoli 

Non c’è nemmeno bisogno di dire che sia Clementino che Enzo Dong sono grandi tifosi del Napoli. Clementino, infatti, nel 2014 fece un progetto con il quale propose un nuovo inno del Napoli al presidente de Laurentiis, a dimostrazione della sua fede nei confronti della squadra della sua città. In foto, Clementino con la più importante maglia del Napoli, la numero 10.

Come tutti ben sanno, Enzo Dong ha dimostrato il suo amore per la Juv… ah no, scusate, il Napoli, con la canzone Higuain (che, per chi non lo sapesse, è reputato un traditore al pari di Giuda dai tifosi napoletani).

Come loro, anche due grandi esponenti della scena partenopea supportano il Napoli: Luché e Ntò, oltre a cantare della città nei loro testi, non mancano occasione per cantare allo stadio per i loro colori.

Milan

Come elenco a livello di rap game, i rossoneri sono forse la squadra con il maggior numero di componenti: buona parte della scena Milanese, e non solo, ha dimostrato amore per questa squadra Milanese.

Su tutti, Emiliano Giambelli a.k.a. Emis Killa è l’artista che più è vicino al mondo rossonero – tanto che, come Clementino con il Napoli, lui ha scritto un inno ai Diavoli. “#Rossoneri” è infatti il nuovo inno del Milan, composto insieme a Saturnino.

Anche i Club Dogo sono grandi tifosi del Milan, soprattutto Jake la Furia. Lo conferma la loro grande amicizia con l’ex portiere del Milan Christian Abbiati. Una stima reciproca, tanto che quest’ultimo è finito nel video di “Voi non siete come noi” ed il simbolo dei Dogo era sempre ben visibile sui guanti del portiere.

Più giovani, ma non meno importanti nella scena, sono i tre artisti new school Ghali, Ernia, e Rkomi. Ghali, cresciuto a Baggio, ha vissuto gli anni d’oro del Milan e di conseguenza si è innamorato dei colori rossoneri. Come lui, anche Ernia e Rkomi. Una curiosità: in occasione della partita Milan-Roma del 7 maggio 2017, sono apparsi insieme a San Siro invitati dalla TV ufficiale della loro squadra del cuore.

Insieme a loro, anche altri grandi nomi come Jack the Smoker, Madman, Lord Bean ed Axos hanno manifestato più di una volta la loro fede rossonera.

Inter

Dopo il Milan, anche l’Inter può vantare una certa fama nella scena rap. Tra tutti, risulta il nome di Claver Gold, all’anagrafe Daycol Orsini, che oltre ad essere interista ha avuto per il calcio un amore incondizionato – e la traccia “Nazario”, riferita a Ronaldo, ne è una prova.

Oltre a lui, anche JPK dei 16Barre è tifoso interista, così come Paura, Emi lo Zio, e GionnyScandal.

Torino

Il più illustre ed innamorato tifoso dei Granata è senza dubbio Willie Peyote, torinese di nascita, e fierissimo dei suoi colori – tanto da aver scritto una traccia sull’ex capitano della sua squadra del cuore. Ecco qui “Glik”, dedicata all’omonimo calciatore. Insieme a lui, anche Blue Virus è tifoso torinese.

Genoa

Visto il grande successo della scena genovese nella scena hip-hop, non potevamo che annoverare nomi più o meno conosciuti tra le tifoserie di questa squadra: infatti, i due paladini della trap, Tedua ed Izi, tifano per il Grifone. Menzione d’onore anche per Bresh, che segue questa squadra ovunque e in qualsiasi modo possibile.

Queste sono le squadre con più seguito – ma ci sono anche dei Cani Sciolti (no, non il pezzo di Neffa). Infatti, Vaz Tè è tifoso del Parma, Inoki (ovviamente) del Bologna e, per concludere, Jamil tifa Hellas Verona.

E voi?

 

Tag: , , , , , , , , , , , ,


Bianca Chiappetti

Studentessa di economia, ma più dei numeri mi emozionano le parole. Faccio la spola tra Milano, Firenze, Torino e Roma. Insomma, non sto mai ferma, e ho scelto il rap come compagno di viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici