• Jaden non è soltanto il figlio di Will Smith

    Jaden non è soltanto il figlio di Will Smith

    Non dev’essere facile costruirsi un’identità propria quando sei il figlio di uno dei personaggi più ricordati e amati della generazione cresciuta tra gli anni ’90 e 2000: un vero e proprio simbolo, un cult di quegli anni. Stiamo parlando di Will Smith, tra le altre cose attore e rapper, e del figlio Jaden, il suo secondo genito.

    Leggi tutto...

  • The Big Day: la gioia di Chance the Rapper non convince

    The Big Day: la gioia di Chance the Rapper non convince

    Lo scorso 26 Luglio Chance The Rapper ha rilasciato il suo album d’esordio The Big Day: un progetto tanto impegnato quanto carico di perplessità.

    Leggi tutto...

  • Genova porta il rap sulla Luna con il GoaBoa Festival

    Genova porta il rap sulla Luna con il GoaBoa Festival

    Il GoaBoa Festival di Genova è giunto quest’anno alla sua 22esima edizione e, come prevedibile, non ha assolutamente deluso le aspettative. Lanciato dallo slogan “GoaBoa sulla Luna“, per celebrare i 50 anni dell’allunaggio e organizzato dall’associazione Psyco, in collaborazione con il Comune di Genova e la Regione Liguria, il festival si è svolto tra il 5 e il 21 luglio, nella bellissima location dell’Arena del Mare, in pieno Porto Antico. Ospiti del festival sono stati artisti di tutti i generi, da Calcutta e Gazzelle, a Steve Hackett e Jethro Tull, passando per Fast Animals and Slow Kids e Carl Brave, fino ad arrivare a Salmo e Izi.

    Leggi tutto...

  • The Lost Boy segna la strada verso la redenzione di YBN Cordae

    The Lost Boy segna la strada verso la redenzione di YBN Cordae

    Il 26 luglio YBN Cordae ha pubblicato The Lost Boy, il suo primo disco ufficiale, che segue il mixtape della sua crew Young Boss Niggaz del settembre scorso. Non si tratta del suo primo lavoro solista poiché, tra il 2014 e il 2017, il classe ’97 aveva già rilasciato tre mixtape sotto il nome di Entendre.

    Leggi tutto...

  • Home
  • Fila rilancia le DSTR97

Fila rilancia le DSTR97

Negli ultimi tempi stiamo vedendo tornare alla ribalta numerosi trend che hanno fatto la storia degli anni 90: immancabile ora, come vent’anni fa la presenza di FILA che ha rilanciato le DSTR 97.

FILA è sicuramente uno dei streetwear brand che ha da sempre accompagnato l’immaginario hip hop non sono nel vestiario ma anche nei testi.

Da Scholly D che nel 1986 pubblicava il pezzo Put Your Filas On, a Fabri Fibra che oltre a nominare il marchio originario di Biella ha collaborato per creare una mini capsule collection di quattro pezzi proprio per celebrare il rapporto tra il brand e l’hip hop.

FILA ha fatto un grosso comeback nelle ultimi stagioni grazie a diversi trend che, in modo circolare, sono tornati: la logomania che ha quasi imposto a qualsiasi casa produttrice di avere almeno un capo con il proprio logo ben visibile e le silhouette degli anni 90.

Siamo andati all’evento realizzato per l’occasione del lancio della sneaker al Superstudio Più in via Tortona a Milano conclusosi con l’esibizione live dei Tauro Boys.

FILA DSTR97

Cogliendo la palla al balzo e allo stesso tempo innovandosi e accostandosi alla tendenza del Racing tornata in voga nelle ultime collezione mondane, il 31 Gennaio 2019 FILA ha rilanciato le sneaker DSTR97: scarpa caratterizzata un mix originale di tutte le tendenze di cui abbiamo citato fino ad adesso.

Un tuffo negli anni 90 / inizio duemila è stato fatto grazie alla silhouette che rimanda senza battito di ciglia all’originale forma della sneaker caraterizzata soprattutto dalla suola alta, il logo non è presente solo in una posizione ma lo troviamo sia sul tallone, sia sui lati che su tutto il profilo della scarpa.

A completare il concept di questa sneaker ci pensa la tendenza del racing sviluppata soprattutto nella campagna pubblicitaria.

Le sneaker sono acquistabili in retail selezionati al prezzo di €120 e per il momento sono disponibili solo in Europa e con sole due colorazioni: White/gray violet e White/navy.

Per questa campagna non ci sono solo scarpe: è stata presentata una capsule composta da waist bag, cap e tshirt.

Il ritorno di FILA sviluppatosi anche grazie alle collaborazioni con Gosha e Fendi, ha fatto piano piano rispolverare o comprare almeno un prodotto del brand occupando un posto nei nostri armadio nelle nostre scarpiere: questa release riuscirà ad eguagliare o superare il successo avuto con le Disruptor II?

Presentarle inizialmente solo nel continente europeo può essere una strategia per far aumentare la richiesta all’estero?

Tag: , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici