• French Montana è soltanto un hitmaker?

    French Montana è soltanto un hitmaker?

    Il 6 dicembre scorso è uscito l’ultimo disco di French Montana, Montana, un lavoro che consacra ancora una volta lo stile di uno dei maggiori hitmaker nel rapgame, ma che sembra sacrificarsi a livello di contenuti e di testi rispetto ai suoi dischi precedenti. 

    Leggi tutto...

  • Discovery Album: Chic Nisello

    Discovery Album: Chic Nisello

    Chic Nisello è stato il progetto d’esordio nel mondo dei grandi di Vegas Jones e uscì a sorpresa il 30 novembre 2016. Nonostante fosse stato presentato come un mixtape, il lavoro di Veggie risulta ancora oggi, oltre che veramente ben fatto, molto variegato e completo tanto che da molti fan è tutt’ora considerato come il suo miglior progetto. Il tutto è stato inoltre trainato dal successo nazionale della traccia Trankilo che vanta la presenza di Nitro, un featuring al tempo d’eccezione per un emergente.

    Leggi tutto...

  • FSK TRAPSHITE REVENGE: la vendetta è un piatto che va pippato freddo

    FSK TRAPSHITE REVENGE: la vendetta è un piatto che va pippato freddo

    Dopo un tour quasi completamente sold out in giro per le discoteche italiane, il trio di rapper lucani FSK torna in pista pubblicando la Deluxe Edition del loro album d’esordio pubblicato a Luglio: FSK TRAPSHIT REVENGE, dimostrando di essere in continua evoluzione.

    Leggi tutto...

  • Tha Supreme a XFactor: il peso dell’hype

    Tha Supreme a XFactor: il peso dell’hype

    Giovedì 5 Dicembre è andata in onda la semifinale della tredicesima edizione di XFactor Italia: tra gli ospiti della serata si è esibito (è questo il termine giusto?) anche Tha Supreme, portando sul palco del talent una performance di Blun7 a Swishland realizzata con l’ausilio di un ologramma, che paradossalmente è stata più apprezzata dagli spettatori più anziani del talent che non dal pubblico della scena rap italiana.

    Leggi tutto...

  • Home
  • Fila rilancia le DSTR97

Fila rilancia le DSTR97

Negli ultimi tempi stiamo vedendo tornare alla ribalta numerosi trend che hanno fatto la storia degli anni 90: immancabile ora, come vent’anni fa la presenza di FILA che ha rilanciato le DSTR 97.

FILA è sicuramente uno dei streetwear brand che ha da sempre accompagnato l’immaginario hip hop non sono nel vestiario ma anche nei testi.

Da Scholly D che nel 1986 pubblicava il pezzo Put Your Filas On, a Fabri Fibra che oltre a nominare il marchio originario di Biella ha collaborato per creare una mini capsule collection di quattro pezzi proprio per celebrare il rapporto tra il brand e l’hip hop.

FILA ha fatto un grosso comeback nelle ultimi stagioni grazie a diversi trend che, in modo circolare, sono tornati: la logomania che ha quasi imposto a qualsiasi casa produttrice di avere almeno un capo con il proprio logo ben visibile e le silhouette degli anni 90.

Siamo andati all’evento realizzato per l’occasione del lancio della sneaker al Superstudio Più in via Tortona a Milano conclusosi con l’esibizione live dei Tauro Boys.

FILA DSTR97

Cogliendo la palla al balzo e allo stesso tempo innovandosi e accostandosi alla tendenza del Racing tornata in voga nelle ultime collezione mondane, il 31 Gennaio 2019 FILA ha rilanciato le sneaker DSTR97: scarpa caratterizzata un mix originale di tutte le tendenze di cui abbiamo citato fino ad adesso.

Un tuffo negli anni 90 / inizio duemila è stato fatto grazie alla silhouette che rimanda senza battito di ciglia all’originale forma della sneaker caraterizzata soprattutto dalla suola alta, il logo non è presente solo in una posizione ma lo troviamo sia sul tallone, sia sui lati che su tutto il profilo della scarpa.

A completare il concept di questa sneaker ci pensa la tendenza del racing sviluppata soprattutto nella campagna pubblicitaria.

Le sneaker sono acquistabili in retail selezionati al prezzo di €120 e per il momento sono disponibili solo in Europa e con sole due colorazioni: White/gray violet e White/navy.

Per questa campagna non ci sono solo scarpe: è stata presentata una capsule composta da waist bag, cap e tshirt.

Il ritorno di FILA sviluppatosi anche grazie alle collaborazioni con Gosha e Fendi, ha fatto piano piano rispolverare o comprare almeno un prodotto del brand occupando un posto nei nostri armadio nelle nostre scarpiere: questa release riuscirà ad eguagliare o superare il successo avuto con le Disruptor II?

Presentarle inizialmente solo nel continente europeo può essere una strategia per far aumentare la richiesta all’estero?

Tag: , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici