Tag: marracash

Sulla mappa dell’hip hop italiano troviamo inevitabilmente il quartiere Barona di Milano, passato alla storia per essere la dimora di Marracash. La storia va avanti però, nascono nuovi talenti e questa periferia diventa nuovamente la musa ispiratrice di giovani promesse del rap nostrano. Oggi analizzeremo proprio questo quartiere, con le sue difficoltà, i suoi vantaggi ed i suoi luoghi culto, indispensabili per la creatività degli artisti autoctoni.

Continua a leggere

Ci sono dei ragazzini che insultano una donna, mentre si esibisce sul palco di un concerto rap. A seguito dell’episodio, ci sono degli uomini che scrivono articoli al riguardo, ergendosi a paladini di un Paese di damsel in distress.

C’è persino un folto numero di addetti ai lavori (indovinate perlopiù a quale sesso appartengano) che entrano a gamba tesa nel polverone mediatico sollevatosi, assumendo le più svariate posizioni in merito alla misoginia nel rap.
Il candidato indichi l’elemento mancante nella lista.

Spoiler alert: un parere femminile.

Continua a leggere

In tutti questi anni la storia del rap ci ha insegnato che, se hai abbastanza talento, puoi parlare di qualsiasi argomento nelle tue canzoni, passando con nonchalance da un testo sulle violenze della polizia e i pericoli della droga nelle periferie all’autocelebrazione più sfrenata, in modo per niente scontato e mantenendo un livello altissimo. Ma siamo sicuri che ciò che sentiamo noi a un primo ascolto corrisponda sempre  a quello che vuole esprimere il nostro artista preferito?

Continua a leggere

Seguici