• Next Generation ai Magazzini Generali: le parole dello show MILANO

    Next Generation ai Magazzini Generali: le parole dello show MILANO

    Il 18 ottobre andrà in scena la nuova edizione di Next Generation, l’evento organizzato da Flexin Events e Magazzini Generali pronto a restituire al pubblico milanese il meglio delle nuove leve del Rap Game.

    Ecco le parole dei protagonisti dello show MILANO.

    Leggi tutto...

  • Geolier fa sul serio e ce lo dimostra raccontandoci “Emanuele”

    Geolier fa sul serio e ce lo dimostra raccontandoci “Emanuele”

    Dualismo e coerenza: Emanuele è il primo album di Geolier, il giovane hitmaker di Secondigliano, che ci racconta le due facce del proprio personaggio attraverso un album completo, versatile e introspettivo.

    Leggi tutto...

  • Discovery Album: No Hooks

    Discovery Album: No Hooks

    No Hooks è stato il primo progetto solista di Ernia dopo l’esperienza con i Troupe d’Elite e, nonostante dal 2016 sia passato qualche anno, risulta ancora tremendamente attuale sia nelle sonorità sia nelle tematiche.

    Leggi tutto...

  • Ce la meritavamo una Deluxe Edition come Re Mida: Aurum di Lazza

    Ce la meritavamo una Deluxe Edition come Re Mida: Aurum di Lazza

    Ce ne sono pochi di artisti come Lazza nel panorama musicale attuale. Non solo è una delle
    nuove leve più promettenti del rap italiano, ma è anche produttore e, cosa assai unica nella
    scena, pianista. Il repack del suo album “Re Mida” uscito lo scorso 4 ottobre per 333 Mob e
    Universal consente di ammirare al meglio tutte le sue sfaccettature artistiche.

    Leggi tutto...

  • Home

Ce ne sono pochi di artisti come Lazza nel panorama musicale attuale. Non solo è una delle
nuove leve più promettenti del rap italiano, ma è anche produttore e, cosa assai unica nella
scena, pianista. Il repack del suo album “Re Mida” uscito lo scorso 4 ottobre per 333 Mob e
Universal consente di ammirare al meglio tutte le sue sfaccettature artistiche.

Continua a leggere

Esce oggi il video di “Melissa P”, nuovo singolo estratto da “FSK TRAPSHIT”, il disco d’esordio del collettivo composto da Taxi BSapo Chiello, prodotto da Greg Willen.

Dopo aver colto di sorpresa l’intera scena, lasciando trapelare poco e niente delle proprie storie personali, gli FSK hanno raggiunto numeri importanti con il loro primo disco, che ha abbondantemente superato i 15 milioni di streaming su Spotity, mentre loro sono alle prese con un tour che li sta portando nei club di tutta Italia.

“Melissa P” è una love song atipica in puro stile FSK, un brano dalle due anime che vede alternarsi Taxi B e Chiello, le cui differenze stilistiche sono proprio il punto di forza più evidente del brano. La “doppia anima” del pezzo è stata sfruttata anche per la realizzazione del video, curato da Enrico Rassu: i due rapper si trovano infatti in contesti opposti, tanto a livello di luci quanto di simbologia e immaginario. L’ultima parte del video vede invece protagonista Sapo con  “4L”.

Seconda puntata di Discovery Album, in cui vi proponiamo un album da ascoltare, passando da lavori che hanno fatto la storia del genere fino a perle più nascoste. Questa settimana è il turno di un disco che ha descritto la vita e la realtà di strada in tutte le sue mille sfaccettature con una sensibilità rara nel panorama del rap italiano: stiamo parlando di Dio C’è di Achille Lauro.

Continua a leggere

Sorry Mama” è il titolo del nuovo singolo di Warguta Makaveli, disponibile in streaming su Spotify e sui digital store.

Fondatore del collettivo SultanEquipe, Warguta con “Sorry Mama” pubblica il terzo singolo del suo nuovo percorso da solista, preceduto da “Come La Dro” e “UBABY”, in collaborazione rispettivamente con Babyblood Trapaveli. Anche in questo nuovo singolo compare un featuring: si tratta del rapper torinese Isi Noice, ex compentente della RRR Mob.

Il brano è un tributo alla figura della madre, alla quale Makaveli è fortemente legato, e allo stesso tempo rappresenta un modo del rapper per scusarsi degli errori commessi durante il proprio percorso. L’immaginario del racconto è quello della periferia, evocato anche dalla strumentale, firmata da Pankees.

“Sorry Mama” è stato mixato e masterizzato da Pankees al c4 Ent. Studio, mentre la cover del singolo è affidata a Alberto Barbetti.

Seguici