• Home
  • Qualcuno ha detto “Gino”? Verità e retroscena sulla moda social che ha mandato in tilt Instagram

Qualcuno ha detto “Gino”? Verità e retroscena sulla moda social che ha mandato in tilt Instagram

Questa mattina numerosi utenti di Instagram si sono svegliati con i propri post intasati da commenti contenenti il nome “Gino“: ecco come hanno reagito alcuni tra i volti noti del rap italiano a questa insolita iniziativa.

Nella giornata di ieri, Gianmarco Tocco, in arte Blur, ha pubblicato una storia sul proprio profilo Instagram dove incitava i propri follower (oltre 400k) a compiere una specie di rivolta popolare, scrivendo “Gino” sotto qualunque post fosse capitato loro sotto mano.

In poche ore il fenomeno si è espanso a macchia d’olio sulla celebre piattaforma social, destando molto scalpore tra le figure famose “vittime” dell’iniziativa, tra cui numerosi rapper italiani.

Tra i primissimi rapper ad aver reagito al fenomeno virale abbiamo Lazza, il quale in un primo momento sembra approcciarsi in modo scherzoso alla situazione pubblicando la seguente storia Instagram.

 

Dopo qualche ora il rapper milanese torna sui propri passi, pubblicando una seconda storia dove rimprovera gli utenti che hanno aderito all’iniziativa, dicendo che coinvolgere anche i post dei parenti delle persone famose era eccessivo e rendeva il tutto molto fastidioso.

Dopo Lazza ci sono state altre reazioni, tra cui quella di Salmo, il quale sembra non aver preso benissimo questo scherzo.

Anche Ernia è rimasto di stucco davanti al numero di persone che hanno preso parte a questo movimento, commentando con tono disgustato la situazione dicendo “quindi fatemi capire, un tizio di internet vi ha detto di scrivere Gino e voi lo fate?

Nerone invece, con il suo solito modo di fare scherzoso, decide di rispondere al fuoco con il fuoco dicendo ai suoi follower di scrivere “Tuo Padre” sotto i post dell’artefice dell’iniziativa.

Tra gli artisti che sembrano essere stati più infastiditi abbiamo Gemitaiz, il quale ha lasciato bene intendere il suo parere riguardo la faccenda tramite le sue storie Instagram.

Critiche meno aggressive nei confronti dello YouTuber giungono da Sick Luke ed Emis Killa, i quali lo rimproverano del fatto che per colpa di questa iniziativa trovare gli auguri  per l’anno nuovo sotto i post era stato reso un’Odissea, mentre Coez con tono scherzoso incita i propri fan a scrivere “a cojone” sotto il profilo di Blur.

Sembrano essere di tutt’altra opinione Fedez che assieme alla sua compagna Chiara Ferragni hanno aderito in prima persona all’iniziativa iniziando a scrivere Gino a destra e a manca, così come MadMan, Wayne e Pyrex, che hanno preso la situazione come un divertente passatempo.

Il fenomeno in poco tempo ha raggiunto anche gli Stati Uniti, dove Gino è apparso sui profili Instagram di Joe Bastianich, quello dei Chicago Bulls e persino quello di Gucci Mane, che definisce Gino un “Evil Genius“, ricordando il nome del suo prossimo lavoro.

Si conclude per il momento la storia di Gino, la storia di un nome che ha conquistato uno dei social più famosi del mondo nella notte di Capodanno e che, chissà, magari tornerà anche l’anno prossimo.

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici