• Home

Dal 29/06 al 01/07 Torino ospiterà la seconda edizione del Maze Festival, la kermesse dedicata allo streetwear e alla streetculture, nella splendida cornice storica dell’ex-sede della Borsa Valori torinese. Dopo le oltre 4000 presenze della scorsa edizione, tornano tre giorni ricchi di eventi dedicati agli appassionati di streetculture a 360 gradi: aree espositive e dedicate al custom, talk, conference, sfilate e fashion show esclusivi, aree dedicate allo skateboad, allo streetbasket, alla breakdance e alla streetdance, workshop musicali e di beatmaking e live esclusivi di artisti di caratura nazionale. Questo e molto altro è in programma, con tutte le attività ad ingresso gratuito ma a numero limitato di posti, arricchite dalla presenza di brand iconici come Fred Perry, Fila, Vans e Kappa, accompagnati da giovani scommesse cariche di hype quali Dreamyourself, Infinite Society e Daomey, e di figure di rilievo nel settore come Marcelo Burlon, Luca Barcellona e Alvaanq.

La seconda edizione del Maze Festival segna anche l’esordio della Maze Music Experience, spazio appositamente dedicato a sintetizzatori, strumenti musicali elettronici e per il beatmaking e il djing. Grazie al supporto e alla partecipazione di realtà quali Echo, Rowland e Midiware, figure professionali guideranno gli appassionati in workshop musicali e contest di beatmaking esclusivi.

 

L’incredibile voce e le profonde e personali liriche di Davide Shorty porteranno anche l’hip hop nella cornice del Maze, in un concerto esclusivo con la sua Straniero Band, previsto per il 1 luglio nel Jazz Club di Torino. Il poliedrico artista siciliano, riconosciuto come una delle voci più interessanti della musica italiana, ha un profondo legame con l’hip hop e con il rap, che risuona forte anche nel suo ultimo album “Straniero”. Le sue origini sono spiccatamente votate al rap, così come le sue più recenti collaborazioni, che confermano quanto sia saldo il suo legame con i migliori esponenti del genere: da “Requiem” di Claver Gold a “Memory” di Johnny Marsiglia e Big Joe, passando per “Goodmorning Worldwide” degli Alien Army, Shorty ha firmato collaborazioni d’autore in tutti questi progetti.

Su http://www.maze.events/ è possibile compilare i form che garantiscono l’accesso alle numerose attività previste durante il festival, fino ad esaurimento posti.

 

 

 

 

 

 

Seguici