• Mafia Bidness: benvenuti nel mondo degli Shoreline Mafia

    Mafia Bidness: benvenuti nel mondo degli Shoreline Mafia

    Il 31 luglio 2020 è uscito Mafia Bidness, il nuovo progetto del promettente collettivo californiano Shoreline Mafia.

    Leggi tutto...

  • 1990: Achille Lauro si immerge nel passato per stravolgere il presente

    1990: Achille Lauro si immerge nel passato per stravolgere il presente

    1990 è la consacrazione di Achille Lauro come l’icona pop più sperimentale della musica nostrana. L’album si basa su sette brani che hanno segnato la storia della musica pop-dance internazionale, ma anche la stessa adolescenza del rapper – 1990 è, infatti, il suo anno di nascita – rivisitati con un nuovo sound.

    Leggi tutto...

  • Trashbin, Vol.3: tutti gli occhi su Radical

    Trashbin, Vol.3: tutti gli occhi su Radical

    Sono passati circa due anni da quando Radical pubblicava il primo capitolo della trilogia di Trashbin, una raccolta di tre singoli in cui il rapper mostra la sua vena cloud. Precedentemente, il contesto di riferimento era esclusivamente Soundcloud, che in quei mesi fungeva da culla ad un gruppo di ragazzini su cui iniziavano a focalizzarsi le attenzioni dei primi curiosi – anche se, probabilmente, nessuno all’epoca si aspettava che quel movimento sarebbe stato destinato a diventare uno dei più importanti paradigmi del rap italiano.

    Leggi tutto...

  • Legends Never Die: il doppio lascito di Juice WRLD

    Legends Never Die: il doppio lascito di Juice WRLD

    A distanza di circa 7 mesi dalla morte di Juice WRLD, il 10 luglio è stato pubblicato il primo disco postumo del rapper di Chicago, Legends Never Die, il quale, con più di 500k di copie vendute, è diventato l’album più venduto dell’anno durante la prima settimana, piazzandosi nella top 5 dei migliori debutti di sempre.

    Leggi tutto...

  • Home
  • Kodak Black rischia 10 anni di carcere

Kodak Black rischia 10 anni di carcere

Secondo quanto riportato da XXL, Kodak Black è di nuovo nei guai. Il rapper, recentemente tornato alle cronache per essere stato arrestato prima dell’esibizione al Rolling Loud lo scorso 11 Maggio, sarebbe accusato di aver deliberatamente dichiarato il falso in due occasioni per acquistare un’arma da fuoco presso un rivenditore in Hialeah, Florida. Per questo reato Kodak rischia ben dieci anni di prigione.

Nello specifico, l’artista avrebbe falsificato l’apposito modulo obbligatorio per la detenzione legale di armi: nella sezione dove si chiede se il soggetto sia sotto accusa per eventuali crimini, il rapper ha asserito di non aver mai compiuto alcun reato. Così facendo ha omesso il processo per violenza sessuale al quale era stato sottoposto nel 2016. L’arresto è avvenuto proprio mentre l’artista si stava recando per esibirsi presso il “Rolling Loud festival”, che si sarebbe tenuto a Miami. Oltre ai probabili anni di prigione, Kodak Black incorrerà anche in una multa di 250.000 dollari e tre anni di libertà vigilata.
Nella giornata di oggi il rapper affronterà l’udienza per il pagamento della cauzione.

Non è un periodo felice per il giovane rapper: un mese fa, il 18 Aprile, era stato rilasciato dietro il pagamento di un’onerosa cauzione dopo l’arresto al confine con il Canada per possesso di marijuana e detenzione illegale di arma da fuoco (Glock 9mm), entrambi reati federali e statali.

Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici