• Da Cinisello all’America: il viaggio di Vegas Jones

    Da Cinisello all’America: il viaggio di Vegas Jones

    Quando si nomina Cinisello Balsamo è difficile non pensare a Sfera Ebbasta, che già dalla street hit Ciny fece della sua appartenenza alla città dell’hinterland milanese il proprio marchio di fabbrica: a partire dal 2015 questo luogo ha avuto una valenza quasi simbolica per l’allora movimento della “nuova scuola”. Tuttavia a Cinisello ha avuto luogo la genesi di un altro rapper, Vegas Jones, che non intende assolutamente passare in secondo piano.

    Leggi tutto...

  • Tyler, The Creator ha di nuovo mutato pelle

    Tyler, The Creator ha di nuovo mutato pelle

    Igor è il sesto album di Tyler, The Creator che si presta a diventare uno dei progetti più interessanti del 2019, soprattutto per il suo difficile inquadramento in un preciso settore musicale. È lo stesso artista a presentare il suo ultimo lavoro come un non album, raccomandando l’ascoltatore di non aspettarsi di avere davanti un progetto rap.

    Leggi tutto...

  • La Beast Coast sta per fuggire da New York

    La Beast Coast sta per fuggire da New York

    “1997. New York City è una prigione di massima sicurezza. Uscirne è impossibile. Entrarvi è da folli”. Questo è lo slogan di Escape From New York, film fantascientifico del 1981 ambientato nella New York di fine millennio, al quale il creatore di Metal Gear Solid si è ispirato per la creazione del personaggio di Snake, e che ora presterà il suo nome all’album d’esordio della Beast Coast, il super-gruppo rap di New York capitanato da Joey Bada$$, in uscita il 24 maggio.

    Leggi tutto...

  • Clementino è rinato dalle proprie tarantelle

    Clementino è rinato dalle proprie tarantelle

    Tornare sulla scena dopo quasi due anni di inattività non è mai facile. Soprattutto se in questo lasso di tempo le logiche del mercato sono cambiate e la tua assenza è dovuta anche ad un lungo periodo in comunità a causa della dipendenza daquella merda che è la cocaina”. Clementino sa bene tutto questo, l’ha vissuto sulla sua pelle dopo aver toccato il cielo e raggiunto un grande successo con le due partecipazioni consecutive al Festival di Sanremo.

    Leggi tutto...

  • Home
  • Kodak Black rischia 10 anni di carcere

Kodak Black rischia 10 anni di carcere

Secondo quanto riportato da XXL, Kodak Black è di nuovo nei guai. Il rapper, recentemente tornato alle cronache per essere stato arrestato prima dell’esibizione al Rolling Loud lo scorso 11 Maggio, sarebbe accusato di aver deliberatamente dichiarato il falso in due occasioni per acquistare un’arma da fuoco presso un rivenditore in Hialeah, Florida. Per questo reato Kodak rischia ben dieci anni di prigione.

Nello specifico, l’artista avrebbe falsificato l’apposito modulo obbligatorio per la detenzione legale di armi: nella sezione dove si chiede se il soggetto sia sotto accusa per eventuali crimini, il rapper ha asserito di non aver mai compiuto alcun reato. Così facendo ha omesso il processo per violenza sessuale al quale era stato sottoposto nel 2016. L’arresto è avvenuto proprio mentre l’artista si stava recando per esibirsi presso il “Rolling Loud festival”, che si sarebbe tenuto a Miami. Oltre ai probabili anni di prigione, Kodak Black incorrerà anche in una multa di 250.000 dollari e tre anni di libertà vigilata.
Nella giornata di oggi il rapper affronterà l’udienza per il pagamento della cauzione.

Non è un periodo felice per il giovane rapper: un mese fa, il 18 Aprile, era stato rilasciato dietro il pagamento di un’onerosa cauzione dopo l’arresto al confine con il Canada per possesso di marijuana e detenzione illegale di arma da fuoco (Glock 9mm), entrambi reati federali e statali.

Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici