• KRIT iz Here: il re è qui per restare

    KRIT iz Here: il re è qui per restare

    Il 12 luglio è uscito il quarto disco ufficiale di Big K.R.I.T.. KRIT iz Here. Il disco arriva due anni dopo il precedente 4eva Is A Mighty Long Time che aveva confermato il talento del ragazzo di Meridian e segnato, finora, il picco della sua carriera.

    Leggi tutto...

  • Abbiamo intervistato Nicola Siciliano

    Abbiamo intervistato Nicola Siciliano

    Tra un gelato e un bagno al mare, abbiamo avuto modo di intervistare il rapper napoletano Nicola Siciliano. Il partenopeo classe 2002 si è raccontato parlando di Napoli, di sé stesso e della sua musica.

    Leggi tutto...

  • Trump chiederà la liberazione di A$AP Rocky (su consiglio di Kanye)

    Trump chiederà la liberazione di A$AP Rocky (su consiglio di Kanye)

    In un tweet rilasciato ieri, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha fatto sapere che si impegnerà per liberare A$AP Rocky, attualmente detenuto in Svezia per rissa, seguendo i consigli di Kanye West Kim Kardashian.

    Leggi tutto...

  • Pretty Solero contro tutti: cosa sta succedendo alla 126?

    Pretty Solero contro tutti: cosa sta succedendo alla 126?

    In questi giorni Instagram é stata avvolta dalle fiamme dell’inaspettato flame che vede contrapposti Vacca e Jamil contro il creatore del brand LoveGang “Pretty Solero”.
    Proprio per questo abbiamo deciso di riordinare tutti gli avvenimenti di questi giorni, accuse, minacce e peni volanti al Rock In, tutto ciò in una cronistoria semplice da confrontare dove vi spieghiamo nei minimi dettagli tutto ciò che é successo.

    Leggi tutto...

  • Home
  • Kodak Black rischia 10 anni di carcere

Kodak Black rischia 10 anni di carcere

Secondo quanto riportato da XXL, Kodak Black è di nuovo nei guai. Il rapper, recentemente tornato alle cronache per essere stato arrestato prima dell’esibizione al Rolling Loud lo scorso 11 Maggio, sarebbe accusato di aver deliberatamente dichiarato il falso in due occasioni per acquistare un’arma da fuoco presso un rivenditore in Hialeah, Florida. Per questo reato Kodak rischia ben dieci anni di prigione.

Nello specifico, l’artista avrebbe falsificato l’apposito modulo obbligatorio per la detenzione legale di armi: nella sezione dove si chiede se il soggetto sia sotto accusa per eventuali crimini, il rapper ha asserito di non aver mai compiuto alcun reato. Così facendo ha omesso il processo per violenza sessuale al quale era stato sottoposto nel 2016. L’arresto è avvenuto proprio mentre l’artista si stava recando per esibirsi presso il “Rolling Loud festival”, che si sarebbe tenuto a Miami. Oltre ai probabili anni di prigione, Kodak Black incorrerà anche in una multa di 250.000 dollari e tre anni di libertà vigilata.
Nella giornata di oggi il rapper affronterà l’udienza per il pagamento della cauzione.

Non è un periodo felice per il giovane rapper: un mese fa, il 18 Aprile, era stato rilasciato dietro il pagamento di un’onerosa cauzione dopo l’arresto al confine con il Canada per possesso di marijuana e detenzione illegale di arma da fuoco (Glock 9mm), entrambi reati federali e statali.

Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici