• Home

La stagione FW 2019 vede nascere la prima sneaker firmata Dolly Noire: grazie ad un’importante collaborazione con Supra, il brand milanese raggiunge un nuovo, importante traguardo.

Dopo aver anticipato l’inverno con la collezione Siberia – accompagnata dalle evocative illustrazioni di Ivan Bilibin -, Dolly Noire si presenta alla nuova stagione in collaborazione con un vero e proprio colosso del mondo dello streetwear. Supra è infatti un brand storico, legatissimo in particolare al mondo dello skateboarding, che negli anni ha vestito figure del calibro di Will SmithKanye WestJay-ZHeidi Klum e molti altri ancora. Nato in America ma diffuso in tutto il mondo, i legami con il mondo dello skateboard lo hanno portato negli anni a sviluppare modelli di sneaker sempre più all’avanguardia, studiati per combinare al meglio comfort, performance e gusto estetico.

Sono proprio questi tre i principi che hanno portato alla nascita della Vaider Cold Weather Dolly Noire x Supra: una sneaker comoda e resistente, realizzata in suede e impermeabile, caratterizzata dall’imbottitura alla caviglia e la protezione sul tallone. Una scarpa perfetta tanto per gli amanti delle sneaker quanto per gli skater, su cui Dolly Noire ha applicato il proprio know-how in termini di ricerca stilistica. La sneaker si presenta infatti in una combinazione di giallo acceso, violetto e acqua marina: i colori sono gli stessi del Vintage Gym Outfit, uno dei capiù più eccentrici della collezione Siberia, fortemente ispirato dall’uso dei colori nella moda degli anni ’80.

Negli anni il nostro brand è cresciuto allargando sempre più la gamma e ora abbiamo un total look, ci mancavano però le scarpe e abbiamo preso la palla al balzo quando ci si è aperto un piccolo spiraglio con Supra”: Daniele Crepaldi, brand manager di Dolly Noire, commenta così la nascita della sneaker, che vede combinarsi l’esperienza e la capacità tecnica di Supra con l’energia e la forza del design Dolly Noire. Il brand americano e quello italiano si sono quindi incrociati su un terreno fatto di idee, scelte coraggiose e anticonvenzionali, ma anche su quello della capacità, dell’esperienza e della voglia di sperimentare.

La Vaider Cold Weather Dolly Noire x Supra è da oggi disponibile su www.dollynoire.com in una limitatissima tiratura di 50 pezzi, al prezzo di € 129, dopo essere stata presentata in esclusiva in occasione del PLUG-MI. Alcune delle figure più legate al mondo Dolly Noire hanno potuto ammirale in anteprima: il rapper Dani Faiv, tra i nomi più di spicco del collettivo Machete, le ha indossate in esclusiva in occasione del suo ultimo live a Milano.

5tate Of Mind e Noyz Narcos tornano a collaborare: a tre anni di distanza dall’ultima capsule, si rinnova il sodalizio tra il brand di streetwear di base a Bologna e il leggendario rapper romano. La nuova collaborazione riprende dove si era fermata la precedente, ossia proprio con un varsity jacket, uno dei capi più iconici dell’estetica 5OM.

Realizzato in tiratura limitatissima, per un totale di soli 90 pezzi – con etichetta numerata -, il nuovo varsity jacket 5OM x Noyz Narcos presenta un corpo in panno lana blu scuro con maniche in pelle, arricchito da patch in felt ricamate e applicazioni in punto spugna. Tutti i dettagli sono un omaggio a Noyz Narcos: Roma e le sue origini, il suo percorso, il suo immaginario simbolico e lirico – partendo proprio dall’ormai mitologica “NN”.

Lo shooting di presentazione del varsity jacket, con protagonista lo stesso Noyz, è stato realizzato da Night Skinny. La giacca sarà disponibile dalle 13.00 su www.5tateofmind.com

Il marchio 5tate of Mind nasce nel 2011 e s’impone subito come fresca novità nel panorama dello streetwear, con l’iconica linea che lega 5tate of Mind al nome in slang di città internazionalmente riconosciute per lifestyle e mentalità. Da Roma, Napoli(Napl) e Milano(Emme-I) per arrivare ad Ibiza (Ibza), Amsterdam(A’dam) e Kingston(Kngstn), il tutto partito quasi per gioco come merch per il pezzo “Bolo 5tate of Mind”, dedicato alla propria città dal rapper e proprietario del marchio Rischio, meglio conosciuto come Jimmy Spinelli. Da subito, grazie al suo mix di motti vincenti e stile varsity ispirato al mondo delle squadre e dei college americani, 5tate of Mind è stato apprezzato per la sua autenticità rispetto alle culture di strada che rappresenta, riconosciuto come real tanto dal pubblico di riferimento quanto dagli artisti. Lunghissima è la lista di nomi che sono stati testimonial o hanno supportato il brand: da i più noti rapper nazionali come Guè Pequeno e i Club Dogo, Marracash, Clementino, Salmo, Sfera Ebbasta, Noyz Narcos, Izi, Dargen D’amico, la Love Gang e altri, per arrivare ad artisti internazionali come Diplo con i Major Lazer e Alborosie, fino ai giamaicani Damian Marley, Tarrus Riley e Busy Signal. Proprio questo forte network con la scena musicale e le culture di strada ha permesso ogni anno interessanti collaborazioni con gli artisti per esclusive ed edizioni limitate. Anche qui la lista è lunga: tra gli altri il varsity college jacket 5OMxMachete con Salmo, quello per Noyz Narcos e le tre jacket con Guè Pequeno, due collaborazioni 5OMxBHMG con Sfera Ebbasta e Charlie Charles, la baseball jersey 5OMxRoccia con Marracash, la linea Zion Youth con Alborosie, il bomber jacket con Sean, Ketama e Franco 126; tutto partendo dalla prima linea City Celebration con i Club Dogo, e i Co’Sang e i Colle der Fomento

Dolly Noire

Dolly Noire

È disponibile da oggi una speciale collaborazione tra Dolly Noire, Hell Raton e AVSI – organizzazione nata nel 1972 che opera in oltre 150 paesi e si occupa di progetti di educazione, recupero e accompagnamento durante la crescita di bambini e adolescenti nati in realtà povere e complicate. La t-shirt, che fa parte della collezione SS19 Madiba, è dedicata a un progetto di sostegno dei bambini ugandesi e si può acquistare dal sito ufficiale di Dolly Noire. Il documentario, invece, realizzato da Stefano Boen, è online da oggi sul canale YouTube “Machete Tv”.

Quest’iniziativa di charity di Dolly Noire parte proprio dall’Africa: lo scorso febbraio, infatti, Daniele Crepaldi, brand manager di Dolly Noire, ed Hell Raton, artista fondatore del collettivo Machete e del progetto Hellmuzik, sono stati in Uganda per una settimana. Il rapper, producer e Dj ci tornava per la terza volta ma in quest’occasione con una sfida in più: il pretesto del viaggio, infatti, era raccogliere suoni tipici del continente africano, in modo da inserirli in uno speciale Dj set che avrebbe accompagnato un evento nello store Dolly Noire (che c’è stato il mese scorso). Partiti con l’intenzione di esplorare un altro mondo e trovare l’ispirazione nella natura, in paesaggi sconosciuti, i due sono entrati anche a contatto con realtà fortemente impegnate con la comunità, che cercano ogni giorno di migliorare le condizioni di vita dei meno fortunati.

Dolly Noire

Così, Dolly Noire ha deciso di impegnarsi per restituire qualcosa alla comunità. Il progetto AVSI Tee nasce con questo scopo: ogni maglietta verrà venduta al prezzo simbolico di € 31,20, poiché € 312 è la cifra necessaria per adottare a distanza un bambino africano per un anno. Dolly Noire devolverà l’intero ricavato della vendita in beneficenza, ad AVSI, in modo che ogni 10 magliette vendute permettano di adottare un bambino a distanza.

Ad accompagnare Hell Raton e Daniele Crepaldi nel viaggio, il fotografo Roberto Graziano Moro, che ha realizzato lo scatto presente sulla T-Shirt, e un videomaker. Il lancio della t-shirt, infatti, è accompagnato da un documentario, “Sound Of Africa”, girato da Stefano Boen, che racconta l’esperienza di Dolly Noire ed Hell Raton in Africa, tra la ricerca dei suoni, la scoperta delle attività di AVSI e l’incontro con i ragazzi seguiti dall’associazione.

 


Nel weekend del 7-8-9 Giugno, a Torino torna il Maze Festival: la manifestazione, giunta alla terza edizione, tornerà ad animare il Piazzale Valdo Fusi e l’Ex Borsa Valori – in via San Francesco da Paola 28 – con esposizioni, sfilate, attrazioni, eventi, talk, live musicali e molto altro. 

Dopo gli ottimi numeri raggiunti dall’edizione precedente, che ha registrato più di 6000 visitatori, il Maze Festival ha attirato l’attenzione di brand e addetti ai lavori da tutta Italia e anche dal resto dell’Europa; ciò è stato possibile grazie ad una ricetta che unisce al meglio la natura commerciale del mondo dello streetwear con l’esigenza di arricchire e diffondere la streetculture in tutte le sue sfumature, grazie anche alla partecipazione di ospiti d’eccezione. 

Tra i brand, tornano a sfilare ed esporre big del calibro di Fred PerryKappaMizunoPop84Dolly Noire; a loro si aggiungono giovani brand italiani come ButNotTBDNektaryus,Wildbandana, Italia90, accompagnati da brand europei e internazionali quali Infinite Society (USA), Badge (Taiwan), BLSSD Lacomedi (Dubai). Un mix esplosivo di stili, design e immaginari che si mescolano in una vetrina eclettica, dai molteplici spunti sia B2B che B2C. I brand saranno inoltre protagonisti delle sfilate, aperte non solo agli addetti ai lavori ma anche al pubblico: un modo per avvicinare gli appassionati al mondo del fashion e dello streetwear, permettendogli di vedere in anteprima ciò che caratterizzerà le prossime stagioni nei negozi e online. 

Moltissime e diversificate sono invece le attività che si svolgeranno durante i tre giorni. Ci saranno diverse live performance, come quella del sushi artist The Onigiri Art – famoso per l’aver trasformato la preparazione del sushi in una vera e propria forma d’arte -, nonché esibizioni ricercate, come quelle di HEYGraphic Square23 sulla streetart, oppure la mostra fotografica di Enrico Rassu – fotografo ufficiale di musicisti quali Luchè, Ernia, Sfera Ebbasta, Tredici Pietro, i Majid Jordan, Baka di OVO Sound. 

Il rap sarà presente in più forme, non solo come protagonista degli scatti dell’esibizione. Un esclusivo talk sul rap come linguaggio d’espressione vedrà la partecipazione di tre pesi massimi della scena italiana: ClementinoWillie Peyote e Axos, tre generazioni a confronto. Lo stesso Axos sarà poi protagonista domenica, con un esclusivo live showcase. 

A questo ricchissimo programma si aggiunge un contest di skate by Vans, il contest di produzione musicale The Amazing Beat – con due giudici d’eccezione, il ballerino e producer di fama internazionale Flockey Ocscor ed il producer Franksativa -, esclusivi talk con figure di spicco del mondo dello streetwear e non solo, attività interattive per tutti gli appassionati. Tutte le serate vedranno infine aperitivi e afterparty musicali, a coronare l’intrattenimento di ogni giornata. 

Realizzato con il patrocinio della regione Piemonte e del Comune di Torino e con il contributo della Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura di Torino, il Maze Festival è ideato da Jennifer Caodaglio e creato dall’Associazione Interculturale Multiethnic Media, nata nel 2007 per sostenere il dialogo tra le diverse culture della società contemporanea della città ed è realizzato in collaborazione con STUDIO2fashion Events, società che opera da quasi trent’anni nel settore della moda internazionale.  

Rimanete aggiornati sul Maze seguendo la loro pagina Instagram.

Seguici